In un'epoca di profondi cambiamenti, di nuove sensibilità, di strumenti tecnologici innovativi nella comunicazione, è ormai universalmente riconosciuto che la formazione e il continuo aggiornamento sono elementi fondamentali per il miglioramento di qualsiasi attività, specialmente nell'ambito dell'informatica. L'ISTI ha attrezzato un'aula riservata ai corsi di formazione e si propone di organizzare lezioni su aree tematiche generali come l'informatica di base, l'informatica avanzata, la lingua inglese ma anche corsi specifici su richiesta.
slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3

Joomla

10/05/2018 09:30
Obiettivi: 
Realizzazione, gestione e manutenzione siti web con il CMS Joomla.
Data Inizio: 
10/05/2018
Data Fine: 
11/06/2018
Destinatari: 
Tutti coloro che vogliono realizzare, gestire e manutenere siti web con Joomla.
Requisiti: 
Conoscenze di HTML
Posti Disponibili: 
25
Stato : 
attivo
Programma del corso: 
-

(Durata: 30 ORE)

  • Cos'è Joomla!

Informazioni di base sul CMS e sul Framework 

  • Installazione locale di Joomla!

Installazione in ambiente di server simulato utilizzando software free come XAMPP, WampServer o MAMP seguito poi dall'installazione vera e propria di Joomla.

Installazione dell’application server Apache2, installazione e configurazione del dbms mysql, installazione e configurazione di Joomla.

  • Gli articoli e la struttura dei contenuti

Logiche di funzionamento di Joomla!, gli articoli, suddivisione dei contenuti in categorie e sotto-categorie.

  • Le esensioni: plugin, template e moduli!

Tipologie di estensioni disponibili quali componenti, moduli, plugin, template e lingue

  • L'editor e l'inserimento dei contenuti

Utilizzo dell'editor per l'inserimento di testo, immagini, link esterni e link ad altri articoli

  • La creazione di menù ed i layout di Joomla!

Creazione di menù e voci di menù in relazione ai diversi layout (vista articolo singolo, vista categoria blog, elenco categorie, ecc.) disponibili in Joomla!

  • I moduli e le posizioni modulo

Utilizzo dei moduli di Joomla!, come installarne di nuovi e creare moduli personalizzati regolando la loro presenza ed il loro posizionamento nelle pagine

  • Componenti ed estensioni

Estensioni di Joomla! più utilizzate (Banners, Contatti, Messaggistica, News feeds, Search, Web links, Redirect), da dove vanno scaricate, come si valutano e come si installano

  • Lingue

Installazione, creazione di menù e contenuti multilingua, plugin

  • Template

Scelta di template ed altre estensioni del browser per apportare modifiche ai file css del template

  • Utenti, accessi e privilegi (le ACL di Joomla!)

Differenti possibilità di accesso e gestione del sito e dei contenuti sfruttando le politiche di controllo accessi, le cosiddette ACL che permettono di creare regole di gestione o consultazione dei contenuti assegnando determinate categorie di articoli a differenti gruppi di utenti

 

  • Tipologie di hosting, cosa è necessario per l’installazione e la gestione di Joomla

Scelta del server e del piano di hosting più adatto, aggiornare il sito, aggiornare le estensioni.

  • Installazione di Joomla! su server remoto, deploy di un sito e mantenimento in sicurezza

Creazione di un database, trasferimento via FTP dei file, configurazione dei permessi di file e cartelle ed installazione di Joomla! su un server remoto. Aggiornamento e mantenimento in sicurezza del server remoto, uso del file di robots e htaccess per riscrivere le URL

  • Backup e cron job

Esame delle diverse soluzioni più o meno automatizzate per la creazione dei backup di sito e database, utilizzando risorse di storage locali o sul cloud

  • Google "Strumenti per il webmaster"

Approfondimento del servizio di Google per l'analisi approfondita del sito web, utilissimo per inviare la sitemap, scoprire eventuali errori di ottimizzazione, url duplicate e molto altro.

  • SEO (search engine optimization)

Approfondimento delle tecniche di ottimizzazione di un sito in Joomla per i motori di ricerca

  • Compatibilità e dipendenze

Analisi delle compatibilità e delle dipendenze tra le varie versioni di Joomla, gli applicativi di base (PHP, database, server web) e i sistemi operativi


 

 

 

JavaEE 8 - New Features and alternative architecture

17/11/2016 09:30
Obiettivi: 
Aggiornare e sviluppare competenze in ambito Java Enterprise Edition. Tutte le novità introdotte a partire dalla release JavaEE 8 a confronto anche con altre tecnologie per lo sviluppo di applicazioni enterprise.
Data Inizio: 
17/11/2016
Data Fine: 
01/12/2016
Destinatari: 
Il corso è rivolto a programmatori Java che desiderano sviluppare applicazioni di livello enterprise conformi agli standard Java EE
Requisiti: 
Conoscenza del linguaggio java
Contributo: 
200 euro
Posti Disponibili: 
20
Stato : 
terminato
Programma del corso: 
-

JavaEE 8 – Web tier enhancement

  •  HTML5 support
  •  JSON Binding
  •  JSON Processing enhancements
  •  Server-sent events
  •  Servlet 4.0
  •  WebSocket
  •  JSF 2.3
  •  HTTP/2 support

JavaEE 8 – Easy of development

  •  CDI enhancement
  •  CDI: Security interceptor
  •  CDI: Simplified messaging
  •  Model View Controller 1.0
  •  JMS 2.1

JavaEE 8 – Infrastructure integration

  •  Java EE Management
  •  Java EE Security

Microservices architecture

  •  Microservice and container
  •  Inverse Conway's law
  •  Communication
  •  Deployment and portability
  •  Docker
  •  Spring Boot + Docker

Gli argomenti saranno accompagnati dallo svolgimento di esercitazioni pratiche.

Statistica descrittiva e calcolo delle probabilità

13/04/2016 09:30
22/06/2016 12:30
Obiettivi: 
Il corso, che ha lo scopo di fornire nozioni di statistica descrittiva e inferenziale, si svolgerà in moduli settimanali di 3 ore ciascuno. Ogni modulo sarà articolato in una parte di lezione frontale in cui saranno presentati gli argomenti, una parte di esercitazione guidata in cui i discenti elaboreranno l'informazione in ambiente R e una parte di restituzione e discussione di quanto prodotto durante l'esercitazione.
Data Inizio: 
13/04/2016
Data Fine: 
22/06/2016
Destinatari: 
Personale CNR interessato a conoscere ed apprendere i fondamentali dell'analisi statistica sia descrittiva che inferenziale, con particolare attenzione agli aspetti pratico/applicativi.
Requisiti: 
Utilizzo fluente del PC per quanto riguarda le operazioni di base di lettura, scrittura, importazione, esportazione files da data editor o fogli di calcolo. Un requisito gradito, ma non obbligatorio, è la conoscenza, anche di massima, dell'ambito descrittivo della statistica (misure di posizione e di dispersione) e di elementi di calcolo delle probabilità.
Contributo: 
200 euro
Posti Disponibili: 
30
Stato : 
terminato
Programma del corso: 
(programma provvisorio)

Richiami

Statistica descrittiva: variabili qualitative, variabili quantitative, misure di posizione (moda, mediana, media aritmetica, quantili) e dispersione (varianza, deviazione standard, scarto interquartile).

Calcolo delle probabilità: distribuzioni Binomiale, di Poisson, Normale, Normale standardizzata, t di Student, Chi-Quadrato, F di Fisher-Snedecor.

Inferenza

Teoria della stima: distribuzioni di probabilità campionarie per medie e proporzioni, stime puntuali e per intervallo, intervallo di confidenza per una proporzione, per la media, per la mediana, dimensione del campione.

Test di ipotesi: test sulla media su singolo campione, per due campioni indipendenti, per campioni appaiati, analisi della varianza (ANOVA) ad un criterio di classificazione, confronti multipli, errore di I tipo, errore di II tipo, potenza di un test.

Relazioni bivariate 1: tavole di contingenza per variabili qualitative, test Chi-quadrato per l’indipendenza, misure di associazione per tavole di contingenza (rischio relativo, odds ratio), associazione tra variabili ordinali.

Relazioni bivariate 2: correlazione lineare tra 2 variabili quantitative. Relazioni causali, modello di regressione lineare semplice, inferenza sui coefficienti e loro interpretazione, verifica delle assunzioni del modello.

Regressione lineare multipla: controllo per altre variabili, correlazione parziale, modello di regressione lineare multipla, inferenza sui coefficienti e loro interpretazione, interazione tra variabili, modelli a confronto e criteri di selezione delle variabili.

ANOVA e modelli di regressione lineare 1: ANOVA ad una via, a due vie, interazione tra fattori, ANOVA per misure ripetute.

ANOVA e modelli di regressione lineare 2: ANOVA con variabili qualitative e quantitative, confronto tra rette di regressione, medie aggiustate, interazione tra variabili qualitative e quantitative.

Estensione del modello di regressione lineare: modello di regressione logistica, inferenza sui coefficienti e loro interpretazione, interazione tra variabili, modelli a confronto e criteri di selezione delle variabili.

 

 

 

Inglese 2016

23/02/2016 15:00
05/05/2016 17:00
Obiettivi: 
Imparare come scrivere correttamente un paper ottenendo la massima probabilità di pubblicazione, focalizzando l’attenzione sulle aspettative del lettore / referee / editor, i quali vogliono capire subito i risultati della ricerca condotta dall'autore e l'originalità dei risultati ottenuti. Imparare come si presenta un lavoro in modo da garantire la massima attenzione del pubblico e di suscitare interesse verso il proprio campo di ricerca, così da procurarsi, eventualmente, più fondi. Strategie per affrontare e capire l'inglese dei madrelingua. Superare le paure e gli imbarazzi dovuti al fatto di non parlare un inglese perfetto e, di conseguenza, essere in grado di sfruttare le opportunità che l'evento offre per promuovere la propria ricerca. Scrivere un CV e affrontare un colloquio di lavoro. Scrivere email.
Data Inizio: 
23/02/2016
Data Fine: 
05/05/2016
Destinatari: 
Il corso è orientato al personale ricercatore
Requisiti: 
First Certificate o livello B2 (Council of Europe's Common European Framework of Reference for Languages)
Contributo: 
200 euro
Posti Disponibili: 
20
Stato : 
terminato
Programma del corso: 
(programma provvisorio)

24 ore di scrittura e presentazione paper congressuali

4 ore di stesura CV, cover letter, reference letter

8 ore di socializing + email 'accademiche'

Giorni / orario: martedì e giovedì 15.00 alle 17.00 (18 lezioni di due ore ciascuna).

Programma

L'inglese per scrivere articoli scientifici

Imparare come scrivere correttamente un paper ottenendo la massima probabilità di pubblicazione, focalizzando l’attenzione sulle aspettative del lettore / referee / editor, i quali vogliono capire subito i risultati della ricerca condotta dall'autore e l'originalità dei risultati ottenuti.

 

Imparerai come:

  • accrescere la leggibilità e ridurre il numero di errori che fai in inglese, scrivendo in modo conciso con frasi di lunghezza di non superiore alle 30 parole
  • scrivere meno, evitando ridondanze
  • formulare una frase rispettando le regole rigorose della sintassi inglese
  • progettare e organizzare il manoscritto, e strutturare ciascun paragrafo e ciascuna frase in modo tale che chi legge possa seguire facilmente lo sviluppo logico dell'articolo seguendone le diverse
  • scrivere un titolo e un abstract che attraggano l'attenzione e che vengano letti
  • decidere cosa includere nelle diverse parti dell'articolo (introduzione, metodologia, discussione, etc.)
  • scegliere i tempi e lo stile corretti (attivo o passivo, personale o impersonale)
  • mettere in evidenza le tue affermazioni e il tuo contributo
  • evitare le ambiguità dovute a errori nel uso di pronomi, tempi verbali, e parole chiave
  • apprendere tecniche di 'hedging', vale a dire come mettersi al riparo dalle critiche che possono rivolgerti i referee o altri autori
  • evitare il plagio e rendere assolutamente chiaro se ti stai riferendo al tuo lavoro o a quello di altri
  • scrivere Abstract, Introduction e Conclusions che si differenzino tra loro e che diano un valore aggiunto al lettore

 

Gli ultimi cinque aspetti sono segnalati molto frequentemente da referee e editor: sapere come si devono gestire significa aumentare in modo significativo le possibilità di pubblicare il tuo lavoro.

 

  • Saranno inoltre trattati i seguenti argomenti:
  • come rispondere ai referees report
  • come si scrive una cover letter, cioè la lettera di accompagnamento all'editor della rivista prescelta

L'inglese per presentare paper congressuali

Imparare come si presenta un lavoro in modo da garantire la massima attenzione del pubblico e di suscitare interesse verso il proprio campo di ricerca, così da procurarsi, eventualmente, più fondi.

Imparerai come:

  • evitare errori in inglese usando frasi semplici e brevi
  • decidere che cosa dire in ciascun passaggio della presentazione
  • migliorare la tua pronuncia e l'intonazione in inglese
  • prendere confidenza e superare nervosismo e imbarazzo
  • attirare e mantenere l'attenzione degli ascoltatori
  • progettare, preparare e tenere una presentazione ben strutturata e interessante
  • mettere in evidenza i punti essenziali che vuoi che restino impressi ai tuoi ascoltatori
  • affrontare le domande del pubblico
  • usare frasi standard

L'inglese per socializzare

Un gran numero di ricercatori va ai congressi principalmente per stabilire relazioni (networking), cioè per conoscere e farsi conoscere da altri ricercatori e istituti al fine di mettere a punto nuovi progetti ed eventualmente ottenere nuovi fondi di ricerca.

Stabilire relazioni implica possedere buone capacità di rapporto interpersonale (i cosiddetti social skills) così come conoscere le strategie per affrontare e capire l'inglese dei madrelingua. Infatti, comunicare in inglese a livello non tecnico può risultare più difficile di quanto ci si aspetti.

Lo scopo di questo corso è quello di superare le paure e gli imbarazzi dovuti al fatto di non parlare un inglese perfetto e, di conseguenza, essere in grado di sfruttare le opportunità che il congresso offre per promuovere la propria ricerca:

1. acquisendo la fiducia linguistica necessaria per stabilire relazioni significative

2. preparando un insieme di argomenti di conversazione con relative frasi utili

3. prendendo coscienza che fare errori in inglese non impedisce di avere relazioni sociali

Imparerai:

  • strategie per conoscere persone chiave
  • tecniche di ascolto per capire i madre lingua
  • modi di presentarsi
  • come e perché cercare di conoscere i partecipanti alla propria sessione prima ancora di fare la presentazione
  • chiacchierata al bar, conversazioni ai social events
  • differenze culturali nel modo di conversare
  • l'uso dell'e-mail per proseguire i nuovi rapporti instaurati al congresso

 

Scrivere un CV e affrontare un colloquio di lavoro (4 ore)

Imparerai come:

  • scegliere un template tra quelli europei (es. Europass) e altri
  • strutturare ogni parte, comprese le referenze (spesso dimenticate, ma essenziali)
  • ridurre il testo a un massimo di tre pagine
  • redigere la lettera che accompagna il CV
  • affrontare un colloquio

 

Scrivere email (2 ore)

Imparerai:

  • le differenze di stile e fraseologiche tra l'inglese e l'italiano
  • come scrivere un oggetto (subject line) che garantisca l’apertura della mail da parte del destinatario
  • come strutturare e organizzare una mail
  • la costruzione della frase e le regole grammaticali
  • il grado di formalità da usare nella mail

 

Java - New Features

26/10/2015 09:30
Obiettivi: 
Apprendere le principali novità di java 8 e ampliare le proprie conoscenze sul linguaggio Java.
Data Inizio: 
26/10/2015
Data Fine: 
04/11/2015
Destinatari: 
Sviluppatori java
Requisiti: 
Conoscenza del linguaggio java
Contributo: 
200 euro
Posti Disponibili: 
20
Stato : 
terminato
Programma del corso: 
Saranno trattate le seguenti tematiche

Java 7

  • Automatic resource managment
  • Exception handling
  • Diamond operator
  • NIO 2.0
  • Numeric literal
  • Switch with strings
  • Fork Join

 Java 8

  • Lambda expression
  • Method references
  • Default method
  • Annotation on Java types
  • Type inference
  • Compact profiles
  • JavaServer Pages
  • Tag Library

 Java 8 – library update

  • Streams
  • NIO and IO
  • Date and Time
  • Concurrent API
  • JavaFX
  • Unsigned arithmetic

Java 9 (annunced features)

  • Modular source code
  • Contended locking
  • JSON API

Gli argomenti saranno accompagnati dallo svolgimento di esercitazioni pratiche.

 

Il nuovo programma HORIZON

16/12/2014 09:00
17/12/2014 17:00
Obiettivi: 
Il corso si propone di offrire un percorso formativo sui principi e le tecniche necessarie ad affrontare gli aspetti relativi alla gestione e rendicontazione dei progetti finanziati dal programma Horizon 2020, tenendo conto dei problemi operativi degli enti di ricerca, con particolare riguardo al CNR. Dopo una prima parte dedicata all’inquadramento giuridico di riferimento, il programma prevede la trattazione delle singole fasi gestionali del progetto, l’amministrazione economico finanziaria del budget e il sistema di monitoraggio. Particolare attenzione sarà devoluta a descrivere oneri e incombenze del coordinatore e del partenariato nella gestione finanziaria dei progetti, nella predisposizione del Consortium Agreement e nelle attività di reportistica. Saranno forniti esempi e consigli pratici per garantire un efficace coordinamento del progetto e per affrontare adeguatamente le questioni relative alla tutela della proprietà intellettuale.
Data Inizio: 
16/12/2014
Data Fine: 
17/12/2014
Destinatari: 
tutti coloro che partecipano o amministrano attività di ricerca finanziata
Requisiti: 
nessuno
Contributo: 
200 euro
Posti Disponibili: 
20
Stato : 
terminato
Programma del corso: 
(programma provvisorio)

-Regole generali di partecipazione ad Horizon e strumenti di finanziamento
-Presentazione delle funzionalita del Participant Portal e del PPSS (Participant Portal Submission Service)
-Analisi delle sezioni amministrative dei formulari di candidatura e consigli per la redazione del budget
-Il Grant Agreement
-Il Consortium Agreement
-Intellectual Property Rights e la nuova disciplina dell' Open Access
-La rendicontazione

  • I principi di rendicontazione:
  • Costi diretti (personale, consumabili, attrezzature, viaggi e soggiorno, subcontratti, altri costi diretti)
  • Costi indiretti (determinazione forfettaria e analitica)
  • Costi non eleggibili

-La certificazione dei costi: procedure e documentazione
-Il monitoraggio dello stato di avanzamento dei progetti e la reportistica
-Controlli e sanzioni.

 

L'inglese per presentare paper congressuali

13/05/2014 15:00
10/06/2014 17:00
Obiettivi: 
Imparare come si presenta un lavoro in modo da garantire la massima attenzione del pubblico e di suscitare interesse verso il proprio campo di ricerca, così da procurarsi, eventualmente, più fondi.
Data Inizio: 
13/05/2014
Data Fine: 
10/06/2014
Destinatari: 
Chi è interessato a presentare lavori a congressi internazionali
Requisiti: 
First Certificate o livello B2 (Council of Europe's Common European Framework of Reference for Languages)
Contributo: 
200 euro
Posti Disponibili: 
20
Stato : 
terminato
Programma del corso: 
Imparerai come

• evitare errori in inglese usando frasi semplici e brevi• decidere che cosa dire in ciascun passaggio della presentazione

• migliorare la tua pronuncia e l'intonazione in inglese• prendere confidenza e superare nervosismo e imbarazzo

• attirare e mantenere l'attenzione degli ascoltatori

• progettare, preparare e tenere una presentazione ben strutturata e interessante

• mettere in evidenza i punti essenziali che vuoi che restino impressi ai tuoi ascoltatori

• affrontare le domande del pubblico

• usare frasi standard

Per partecipare a questo corso è richiesto ai partecipanti l’invio di alcune slide estrapolate da presentazionidi lavori propri o dei colleghi. Durante il corso gli studenti avranno l’opportunità di sperimentare l’efficacia dellavoro svolto esponendo una presentazione.

Realizzato con Drupal, un sistema open source per la gestione dei contenuti

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer